Markdown

Pandoc

Pandoc è un convertitore di documenti che supporta una moltitudine di formati.

Il trucco sta proprio nel convertire il documento in markdown (chiamato sorgente) in un documento pdf (chiamato compilato o oggetto). Questo processo è noto col nome di compilazione.

Quindi aprite il vostro editor preferito, create un nuovo file chiamato esempio.md e scrivete:

# Titolo

## Sottotitolo

Paragrafo

1. uno
2. due
3. tre

Ora aprite un terminare e spostatevi nella directory in cui avete salvato il file esempio.md. Digitate:

pandoc esempio.md -o esempio.pdf

Ora aprite il file esempio.pdf: Enjoy :)

Make

Data la flessibilità di tool come pandoc, ricordare e scrivere a mano ogni comando diventa scomodo e potenzialmente dannoso.

Utility come make risolvono esattamente questo tipo di problemi, automatizzando task simili. Risolve inoltre anche il problema di condividere le modifiche agli altri membri del team.

Qui potete trovare uno scheletro di progetto pronto all'uso.

Grazie al Makefile, che contiene le istruzioni giuste, ad ogni contributore basa digitare nel terminare make per compilare tutti i documenti, o make NOME_SORGENTE.pdf per compilare il singolo file.

Make è anche inteligente: compila solo i file necessari, ottimizzando sensibilmente i tempi.

Zathura

Zathura [link] è un comodo lettore pdf per Linux.

Tra le sue feature, una è molto interessate: se il documento visualizzato viene aggiornato, zathura in automatico lo ricarica.

È quindi possibile modificare il file con l'editor preferito e vedere il risultato effettivo nel giro di un solo comando. Per chi ha esperienza, per una automazione completa, consiglio di guardare la documentazione del proprio editor per automatizzare l'esecuzione del comando make al salvataggio.

Ulteriori risorse

Markdown (last edited 2017-08-28 10:38:25 by crudo)